La Fisiologia, come disciplina sperimentale, nella accezione moderna del termine, nasce nell'Università di Palermo nella seconda metà degli anni venti del XIX con Michele Foderà, un giovane medico di origine agrigentina che, grazie ad una borsa di studio concessagli dal re delle due Sicilie, Francesco I di Borbone, può frequentare a Parigi il laboratorio di Magendie svolgendovi pregevoli ricerche soprattutto di fisiologia del sistema nervoso.

In verità, già nel 1801, analogamente a quanto avviene in altre sedi universitarie di altri stati italiani, nella Reale Accademia degli Studi di Palermo, che nel 1805 sarà trasformata in Regia Università degli Studi, la Fisiologia diviene disciplina autonoma a seguito della scissione della Medicina teoretica negli insegnamenti di Fisiologia e di Patologia; una siffatta divisione non è soltanto nominalistica, ma riguarda i contenuti e i metodi della disciplina: si passa da una concezione della Fisiologia intesa come una sorta di "filosofia naturale", cioè una pura esercitazione dialettica, ad una vera scienza fondata sull'osservazione e sull'esperimento con spirito marcatamente galileiano. Questo nuovo indirizzo della ricerca scientifica in Fisiologia impone la necessità di dotarsi di spazi fisici e di strumenti per l'osservazione e la sperimentazione. Purtroppo bisognerà attendere fino al 1914 perché la Fisiologia abbia una propria sede, quella attuale di Corso Tukory, mentre fino a quell'epoca l'attività si svolgeva in poche ed anguste stanze site nel convento dei Teatini di Via Maqueda, all'ora sede di tutte le Facoltà universitarie. L'istituto di "Fisiologia umana" il cui riconoscimento giuridico avviene nel 1914, mentre precedentemente veniva denominato come "Gabinetto di Fisiologia Sperimentale", nel corso degli anni cinquanta di questo secolo (Direttore il Prof. V. Zagami), viene ampliato con la realizzazione di un secondo piano e di un'ampia e funzionale aula per le lezioni capace di 250 posti.

 

Collezione di Fisiologia umana

Responsabile: Prof. Giuseppa Mudò

Indirizzo: Corso Tukory, 129, 90134 Palermo

Il Museo è visitabile dal lunedì al venerdì (su prenotazione) dalle 9:00 alle ore 14:00.
Ingresso: gratuito

Centro Servizi Sistema Museale di Ateneo

Università degli Studi di Palermo

Via Lincoln, 2 (Orto Botanico)

90133 PALERMO, Italia

Codice Fiscale 80023730825, Partita IVA 00605880822

 

091 238 96775 - 091238 93781

sistemamuseale@unipa.it

sistemamuseale@cert.unipa.it